Evitare soluzioni deterministiche calate dall'alto

Applicare un processo deterministico vuol dire mettere in atto una serie di azioni predefinite e fissate su metriche e razionale già calcolati. Ma il mondo è in continua evoluzione e quindi non è detto che quello che andava bene prima adesso possa funzionare. Inoltre, riprendendo le considerazioni del punto precedente, è altamente improbabile che sia possibile giungere a un processo deterministico che sia efficace.

E’ la forma di fragilità maggiore che si può introdurre nel sistema, perché si sta “costringendo” il sistema ad agire secondo schemi predefiniti, ricette precotte. Il mondo cambia e richiede flessibilità. Con evitare le soluzioni deterministiche calate dall'alto non intendiamo che nessuna forma di management o leadership sia più necessaria, crediamo invece sia indispensabile ricercare una convergenza di esperienze dalle diverse aree delle organizzazioni. Sarà in questo modo possibile sintetizzare le diverse forme di intelligenza i diversi punti di vista del sistema organizzazione. Sappiamo, per esperienza, che le forme di transizione Agile in cui il management impone in cambiamento dall'alto sono rischiose quanto iniziative emerse solamente dal basso. In entrambi i casi, molto probabilmente, si innescheranno forme di fragilità disfunzionali per l'organizzazione, se considerata nella sua globalità. Chi ha esperienza con il mondo dell'agilità potrebbe riconoscere in questo valore alcune similitudini importanti come, ad esempio, il ruolo dell'auto-organizzazione e la valenza del contributo dei team nel definire "come si fa".